Cabinati originali

Area dedicata al museo con cabinati e foto storici
Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 17/11/2015, 18:15

Immagine Produttore: Nintendo
Anno: 1983
Genere: Platform
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 2 direzioni
Schermo: 256x224@59 Hz
Orientamento: Orizzontale
Modalità: Singolo giocatore, fino a 2 giocatori, si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Mario Bros. è uno dei più famosi videogiochi a piattaforme 2D. Le piattaforme mantengono la stessa posizione durante l'intero corso del gioco, e lo schermo rimane sempre simile, pur cambiando "tema" nel corso del gioco.
L'obiettivo del gioco è uccidere, calciandoli, tutti i nemici. Mario può correre e saltare. Il metodo principale di attacco è saltare e sbattere la testa contro le piattaforme. I nemici che si trovano al di sopra di quella sezione di piattaforma vengono così temporaneamente storditi (le tartarughe per l'esattezza vengono capovolte sul dorso e quindi immobilizzate). Mentre un nemico è stordito, Mario deve calciarlo, passandoci sopra. Se non lo calcia in tempo, il nemico si riprenderà dallo stordimento e diventerà più veloce di prima. Un nemico si riprende dallo stordimento, senza diventare più veloce, anche quando Mario urta nuovamente la sezione di piattaforma in cui si trova.
Mario può anche usare il POW, un blocco al centro dello schermo. Colpendo il POW tutti i nemici sulle piattaforme vengono storditi. Si possono dare solo un limitato numero di colpi in un POW dopodiché scompare.
La modalità a due giocatori è simile quella a Bubble Bobble, ed è di tipo cooperativo: il secondo giocatore interpreta Luigi, che deve collaborare con Mario per liberare lo schermo dai nemici. Tuttavia, poiché Mario e Luigi possono darsi delle spinte tra loro, sia urtandosi che con le testate, e poiché i nemici possono essere risvegliati con una testata, è possibile giocare competitivamente cercando di buttare l'altro addosso ai nemici.
I nemici che si possono incontrare sono:
Tartarughe, semplici e lente.
Granchi, servono 2 testate per stordirli, dopo la prima assumono aspetto (e velocità) ben più "arrabbiato".
Falene, fanno dei brevi voli anziché camminare, rendendo difficile sia stordirle che saltarle.
I nemici seguenti appaiono periodicamente e illimitatamente, ma non contano per terminare un livello. Si distruggono direttamente con le testate, senza bisogno del calcio.
Mostro di ghiaccio, un blocco informe che si muove scivolando, se non viene colpito può fermarsi al centro di una piattaforma e congelarla, rendendola scivolosa.
Saette, attraversano orizzontalmente lo schermo rimbalzando fra le piattaforme per poi sparire.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 17/11/2015, 18:23

Immagine Produttore: Konami
Anno: 1983
Genere: Sparatutto
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 8 direzioni
Schermo: 288x224@60 Hz
Orientamento: Verticale
Modalità: Singolo giocatore, fino a 2 giocatori, si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Mega Zone è uno sparatutto a scorrimento verticale sviluppato da Konami nel 1983 con i percorsi ramificati non lineari e nemici abbondanti.

Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 17/11/2015, 18:38

Immagine Produttore: Atari
Anno: 1982
Genere: Sparatutto
Lingua: Inglese
Controlli: Trackball e pulsante
Schermo: 256x240@60 Hz
Orientamento: Verticale
Modalità: Singolo giocatore, fino a 2 giocatori, si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Millipede è un videogioco arcade pubblicato da Atari nel 1982 come seguito del famoso Centipede. Scopo del gioco è quello di realizzare il maggior numero di punti distruggendo tutti i segmenti del millepiedi (traduzione di Millipede), mentre si muove verso il fondo dello schermo, e di tutti gli altri nemici. Il giocatore gioca tramite una trackball ed un singolo pulsante di sparo, che può essere tenuto premuto per un fuoco rapido. Il gioco termina quando il giocatore perde tutte le sue vite.
La modalità di gioco del Millipede è simile a quella del Centipede da cui però si differenzia principalmente per i nemici:
Tagliaforbici (earwig): come lo scorpione del Centipede, essa rende i funghi velenosi che, colpiti, fanno cadere il millepiedi verso la parte bassa dello schermo.
Ape (bee): come la pulce del Centipede, essa semina funghi in linee verticali e sono richiesti 2 colpi per ucciderla.
Ragno: come nel Centipede, rimbalza irregolarmente nella parte bassa dello schermo. Nei livelli più alti possono apparire anche più ragni contemporaneamente.
Bruco geometra: quando viene colpito, rallenta per un breve periodo di tempo tutti i nemici.
Maggiolino: si aggira per un breve periodo all'interno dell'area di pertinenza del giocatore, poi sale verso l'alto e lascia lo schermo convertendo tutti i funghi che tocca in fiori indistruttibili. Quando viene colpito, tutto ciò che è sullo schermo scende verso il basso di una riga.
Libellula: è simile all'ape, ma zig-zaga verso il basso e può essere distrutta con un singolo colpo.
Zanzara: esce dai lati dello schermo mentre scende verso il basso. Quando viene colpita, tutto ciò che è sullo schermo scorre verso l'alto di una riga.
Bomba DDT (statica): può essere fatta esplodere con un singolo colpo, cosa che provoca la distruzione di tutti i nemici e di tutti i funghi nel suo raggio d'azione. Una nuova bomba può comparire nella parte alta dello schermo ogni qual volta i funghi scorrono verso il basso, per un massimo di 4 bombe contemporaneamente in gioco.
Tutti i fiori ed i funghi parzialmente distrutti o quelli velenosi tornano allo stato normale quando un giocatore perde una vita.
Durante il gioco, ad intervalli regolari, il giocatore affronterà un livello bonus con, al posto del solito millepiedi, uno stormo di nemici (api, libellule, ecc.): ogni nemico di questo attacco distrutto incrementa il valore in punti dei nemici, fino ad un massimo di 1.000 punti per nemico. Questo attacco termina o quando lo stormo passa o quando il giocatore perde una vita. Inoltre, ad intervalli regolari nuovi funghi nascono sullo schermo a sostituire quelli che muoiono, seguendo uno schema simile a quello del gioco della vita.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 17/11/2015, 18:55

Immagine Produttore: Nichibutsu
Anno: 1980
Genere: Sparatutto
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 2 direzioni
Schermo: 768x224@61 Hz
Orientamento: Verticale
Modalità: Singolo giocatore, fino a 2 giocatori, si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Moon cresta è uno sparatutto a due dimensioni nello stile di Space Invaders o Galaxian. Il giocatore inizia la partita con una piccola nave armata con un cannone laser. Al termine dei primi quattro livelli di attacchi alieni, l'astronave del giocatore si unirà al suo secondo "livello" di potenziamento. Dopo aver attraversato altri due livelli con gli alieni, l'astronave si unirà alla sua terza e ultima parte, dando al giocatore più potenza di fuoco per eliminare gli alieni.
Dopo aver completato i primi otto livelli, l'astronave ripartirà con la potenza di fuoco del primo livello.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 17/11/2015, 19:27

Immagine Produttore: Irem
Anno: 1982
Genere: Sparatutto
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 2 direzioni
Schermo: 240x252@57 Hz
Orientamento: Verticale
Modalità: Singolo giocatore, fino a 2 giocatori, si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Moon Patrol ("pattuglia lunare") è un videogioco di tipo sparatutto a scorrimento orizzontale, creato nel 1982 dalla Irem.
Il veicolo si muove costantemente verso destra, ma può accelerare o rallentare, cambiando la velocità di scorrimento dello schermo e anche spostandosi di poco orizzontalmente rispetto allo schermo. Se non si accelera tende a rallentare spontaneamente, ma sempre mantenendo una velocità minima. Può effetturare salti di lunghezza proporzionale alla velocità e sparare: è dotato di due cannoni, uno puntato in avanti e uno puntato verso l'alto, e alla pressione del pulsante di fuoco sparano entrambi. Le munizioni sono illimitate, ma il cannone anteriore ha gittata limitata e frequenza massima di fuoco più bassa.
Il giocatore deve vedersela sia con ostacoli naturali, sia con veicoli nemici. I primi che si incontrano sono:
Buche, che possono essere evitate solo saltando
Rocce, che possono essere saltate o distrutte a colpi di cannone
Piccole astronavi di vario tipo, che volteggiano sganciando bombe. Sia le astronavi sia le bombe possono essere colpite al volo con il cannone verticale
In seguito si incontrano ulteriori difficoltà tra cui:
Astronavi con bombe che scavano nuove buche nel loro impatto con la superficie terrestre. Le astronavi possono essere distrutte con il cannone verticale
Mine, piccole ma indistruttibili e vicine tra loro, da saltare
Postazioni di cannone, i loro proiettili si possono colpire al volo
Massi rotolanti - di varie dimensioni - che possono essere saltati o distrutti col cannone in avanti
Veicoli rasoterra, che arrivano alle spalle e vanno saltati, dopodiché è anche possibile distruggerli, col cannone puntato in avanti
Geyser, che possono essere distrutti solo quando formano i getti più alti; possono anche essere aggirati ma solo saltando
Il percorso è suddiviso in tratti che vanno dalla A alla Z, ma di solito non c'è discontinuità nel gioco tra un tratto e l'altro, nel senso che la marcia del veicolo non viene interrotta: solo ogni 5 tratti c'è una brevissima pausa e si riceve un punteggio bonus proporzionato al tempo impiegato, e a volte cambia anche il panorama di sfondo, da colline a edifici futuristici. Al completamento della Z, si riparte dalla A con un nuovo percorso e un veicolo riverniciato.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 17/11/2015, 19:42

Immagine Produttore: Midway
Anno: 1981
Genere: Labirinto
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 4 direzioni
Schermo: 288x224@61 Hz
Orientamento: Verticale
Modalità: Singolo giocatore, fino a 2 giocatori, si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Ms. Pac-Man è il secondo videogioco della serie Pac-Man, pubblicato dalla Midway Games nel 1981.
Il gioco si basa sugli stessi punti che fecero la forza di Pac-Man, ovvero tentare di mangiare tutte le palline prima che i quattro fantasmi che si aggirano nel labirinto mangino te.
Tra le modifiche apportate nel nuovo titolo troviamo:
Il labirinto è ora pieno e di quattro forme e colori differenti che cambiano dopo ognuno dei 3 intermezzi.
Ci sono due coppie di "warp-tunnel" (ovvero i tunnel che trasportano dalla parte opposta del labirinto).
I due frutti che compaiono in ogni schermo entrano dai warp-tunnel, girano per un po' nel labirinto e, se non mangiati, riescono dagli stessi.
La figura di Pac-Man ha ora caratteri decisamente femminili.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 17/11/2015, 19:55

Immagine Produttore: Taito
Anno: 1987
Genere: Sparatutto
Lingua: Inglese
Controlli: Pistola
Schermo: 320x240@60 Hz
Orientamento: Verticale
Modalità: Singolo giocatore, fino a 2 giocatori, si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Operation Wolf presenta un sistema di controllo che consiste in un mitragliatore posizionale con il grilletto per sparare i colpi ed un pulsante latarale per lanciare le granate; il controllo posizionale non disegna un cursore sullo schermo, sicché è necessario orientarsi con la posizione del mitragliatore ed i colpi sparati per capire esattamente dove si sta mirando. Il protagonista ha una barra di energia che cala progressivamente quando viene colpito. Lo scenario scorre automaticamente fino alla fine del livello, e non c'è possibilità di evitare i colpi dei nemici se non anticipandoli o colpendo le loro armi se queste sono armi da lancio. Nei sei livelli del gioco si incontrano vari civili, che non vanno colpiti altrimenti cala l'energia del giocatore: lo stesso discorso vale per i prigionieri da salvare, presenti negli ultimi due livelli. È possibile raccogliere determinati oggetti lungo il livello colpendoli col mitragliatore, come le cartucce per ricaricare l'arma, le granate aggiuntive o l'energia supplementare. Al termine dei sei livelli si viene ringraziati dal presidente degli Stati Uniti d'America in base al numero di ostaggi liberati, e successivamente si ripete il gioco da capo con difficoltà maggiore.

Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 18/11/2015, 18:38

Immagine Produttore: Sega
Anno: 1986
Genere: Guida
Lingua: Inglese
Controlli: Volante,pedaliera
Schermo: 320x224@60 Hz
Orientamento: Orizzontale
Modalità: Singolo giocatore
Immagine cabinato
Immagine ImmagineImmagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

A bordo di una Ferrari Testarossa il protagonista, affiancato da una ragazza bionda, deve percorrere una serie di 5 livelli per arrivare al traguardo. Alla fine di ogni livello il gioco presenta un bivio che rappresenta i due possibili scenari successivi. Gli scenari sono un massimo di 15 e si estendono a piramide dal livello di partenza. I percorsi presentano una difficoltà crescente da sinistra a destra.
All'inizio è possibile anche selezionare il brano musicale che si desidera ascoltare durante il gioco, come se fosse la musica dell'autoradio. I brani sono quattro: Magical Sound Shower, Passing Breeze, Splash Wave e Step On Beat.
È uno dei videogames degli anni ottanta che gli amanti del genere ricordano più volentieri. Il cabinato di gioco in piedi "BASE" integrava un volante che sfruttava la tecnologia di Force feedback (fu il primo coin-op a supportarlo), che vibrava ad ogni urto con altre vetture oppure quando si finiva fuori strada mentre per la versione "DELUXE" il giocatore poteva addirittura sedersi e ad ogni curva tutto il blocco cabinato si inclinava a destra o sinistra.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 18/11/2015, 18:52

Immagine Produttore: Namco
Anno: 1984
Genere: Platform
Lingua: Inglese
Controlli: 3 pulsanti
Schermo: 288x224@61 Hz
Orientamento: Orizzontale
Modalità: Singolo giocatore, fino a 2 giocatori, si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Al posto del labirinto visto dall'alto, popolato da palline e fantasmi, lo schema è quello di un platform con un paesaggio che si estende in orizzontale attraverso città con idranti, deserti con cactus, boschi con tronchi lungo il sentiero, montagne con precipizi, piscine con trampolini, castelli labirintici con muri da aprire e altro ancora. Il protagonista Pac-Man, ora dotato di occhi, mani e gambe, deve riuscire a portare una fatina nascosta nel suo cappello a Fairyland dove incontrerà la regina delle fate che lo ricompenserà con un paio di stivali magici che lo aiuteranno nel viaggio di ritorno verso casa dove lo attende la sua famiglia.
Il gioco è costituito da 8 viaggi, chiamati trip, ognuno dei quali è suddiviso in tre livelli di andata e uno, più lungo, di ritorno. Completati quelli di andata, Pac-Man è ora in grado di effettuare salti ripetuti grazie agli stivali magici ricevuti dalla regina delle fate. In tutti e otto i viaggi il protagonista è ostacolato dai fantasmi, che cercheranno di andare addosso a Pac-Man in vari modi, usando automobili, aeroplani, dischi volanti, trampoli e minibus a due piani.
La grafica in stile cartoon è differente tra le versioni americane e giapponesi. Nella prima il personaggio di Pac-Man è disegnato nello stile del cartone animato prodotto da Hanna-Barbera. La versione giapponese invece vede Pac-Man riprodotto con il character design delle locandine originali ovvero con il naso lungo e gli occhi dalla forma differente.
Il cabinet della versione arcade non aveva un joystick ma contava semplicemente tre tasti in totale: due per la direzione destra-sinistra ed uno per il salto.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 18/11/2015, 19:06

Immagine Produttore: Namco
Anno: 1980
Genere: Labirinto
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 4 direzioni
Schermo: 288x224@61 Hz
Orientamento: Verticale
Modalità: Singolo giocatore, fino a 2 giocatori, si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Il giocatore deve guidare una creatura sferica di colore giallo, chiamata Pac-Man, facendole mangiare tutti i numerosi puntini disseminati ordinatamente all'interno del labirinto e, nel far questo, deve evitare di farsi toccare da quattro "fantasmi", pena la perdita immediata di una delle vite a disposizione. Per facilitare il compito al giocatore sono presenti, presso gli angoli dello schermo di gioco, quattro "pillole" speciali ("power pills") che rovesciano la situazione rendendo vulnerabili i fantasmi, che diventano blu e, per qualche istante, invertono la loro marcia; per guadagnare punti, è possibile in questa fase andare a caccia degli stessi fantasmi, per mangiarli.
Una volta fagocitati, però, questi tornano alla base (il rettangolo al centro dello schermo) sotto forma di un paio di occhi, per rigenerarsi ed attaccare di nuovo Pac-Man. Completato un labirinto attraverso la fagocitazione di tutti i puntini, Pac-Man passa a quello successivo, identico nella struttura; le varie fasi sono intervallate da scenette umoristiche che vedono protagonisti Pac-Man e il fantasma Akabei (noto anche come Blinky).
Questi oggetti speciali e il loro punteggio variano in base al livello:

Ciliegia, 100 punti
Fragola, 300 punti
Arancia, 500 punti
Mela, 700 punti
Uva, 1000 punti
La Flagship di Galaxian, 2000 punti
Campana, 3000 punti
Chiave, 5000 punti.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 18/11/2015, 19:16

Immagine Produttore: Sega
Anno: 1982
Genere: Labirinto
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 4 direzioni
Schermo: 288x224@61 Hz
Orientamento: Verticale
Modalità: Singolo giocatore, fino a 2 giocatori, si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Il giocatore controlla Pengo, un pinguino rosso dell'Antartico, e l'obiettivo del gioco è sopravvivere alla cattura da parte delle creature che pattugliano il labirinto, gli Sno-Bee, ed eliminarli tutti per passare al livello successivo.
Il giocatore utilizza un joystick ed un solo pulsante per controllare il personaggio: premere il pulsante mentre si sta usando il joystick sortisce l'effetto di far spingere a Pengo il blocco di ghiaccio che si trova davanti, il quale scivola fino a che non colpisce un muro o un altro blocco, schiacciando gli eventuali Sno-Bee che dovesse incontrare lungo il suo cammino. Se si schiaccia più di uno Sno-Bee per lancio si ottiene un numero di punti maggiore. Ci sono 16 livelli di gioco, che si ripetono nello stesso ordine dal 17º livello. Via via che vengono schiacciati, altri Sno-Bee escono dalle uova che sono contenute all'interno di alcuni blocchi di ghiaccio.Il livello termina quando sono stati eliminati tutti gli Sno-Bee.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 20/11/2015, 18:19

Immagine Produttore: Sega
Anno: 1980
Genere: Guida
Lingua: Inglese
Controlli: Volante e pedaliera
Schermo: 858x525@30 Hz
Orientamento: Verticale
Modalità: Singolo giocatore
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

L'obiettivo è quello di essere più veloce del tempo e arrivare alla fine di ciascun livello.
Il giocatore ha fondamentalmente un numero illimitato di macchine, ma è quasi impossibile raggiungere l'extended play se non si utilizza la marcia alta, inoltre bisogna evitare di schiantarsi.
Ci sono 5 aree attraverso le quali guidare:
- strada normale
- ghiaccio
- galleria (si può vedere solo ciò che si ha davanti mediante i fari dell'automobile)
- ghiaia (si rallenterà se si guida sulla ghiaia)
- ponte (molto difficile).
I cinque livelli vengono mostrati sempre nello stesso ordine.
Extended Play (una macchina in più) viene assegnato a 2.000, 4.000, 6.000, e 8.000 punti.Il contatore del punteggio si ferma a 9.999.
Le vetture si muovono in maniera sinusoidale e sono abbastanza prevedibili. Come si va avanti, l'auto che si guida diventa più veloce e il traffico diventa più intenso rendendo il gioco più impegnativo.La parte più difficile del gioco è sempre sul ponte. Ad intervalli viene mostrato un segnale di
avviso per restringimento carreggiata poco prima di arrivarci. Inoltre di tanto in tanto è possibile imbattersi nelle pozzanghere causando la perdita di controllo per un breve periodo.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 20/11/2015, 18:38

Immagine Produttore: Centuri
Anno: 1980
Genere: Sparatutto
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 2 direzioni
Schermo: 256x208@61 Hz
Orientamento: Verticale
Modalità: Singolo giocatore, 2 giocatori a turno si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Phoenix è uno sparatutto a schermata fissa a tema spaziale. Il giocatore controlla una nave spaziale che si muove solo orizzontalmente nella parte bassa dello schermo, e che spara verso l'alto. I nemici, in genere costituiti da uno o due tipi di uccelli, appaiono nella parte alta dello schermo: essi sparano alla nave spaziale e periodicamente planano verso il basso cercando di schiantarsi contro di essa. La navicella del giocatore è equipaggiata, oltre che dei missili per sparare, di uno scudo difensivo che può essere attivato per difendersi dagli uccelli che cercano di colpire la navicella: una volta attivato, lo scudo dura un paio di secondi, durante i quali la navicella non si può muovere. Prima di poter essere riattivato nuovamente, deve passare un certo periodo di tempo (normalmente 7 secondi).
Phoenix è stato uno dei primi videogiochi arcade completamente a colori, insieme a Galaxian del 1979 e Pac-Man del 1980. Un altro segno distintivo del gioco, che lo ha reso famoso, è la serie di suoni particolari degli spari; inoltre è uno dei primi titoli contenente un boss di fine livello, presente ogni 5 livelli.
Phoenix presenta da 3 a 6 vite, a seconda delle impostazioni dell'arcade.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 20/11/2015, 18:52

Immagine Produttore: Konami
Anno: 1982
Genere: Sparatutto
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 2 direzioni
Schermo: 256x224@60 Hz
Orientamento: Verticale
Modalità: Singolo giocatore, 2 giocatori a turno si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Pooyan è un videogioco arcade sviluppato da Konami nel 1982. Nel gioco si controlla Mama, un maiale femmina che deve difendere i suoi figli da assalti di lupi.
In Pooyan occorre colpire, con arco e frecce o con cosciotti arrosto, il branco di lupi rapitori. La protagonista è dentro una sorta di ascensore senza porte, che manovra lei stessa, facendolo salire o scendere. Nei livelli dispari i lupi si calano dall'alto verso il basso tramite palloncini; nei livelli pari fanno il contrario, usando cioè i palloncini per salire. In entrambi i casi tirano sassi a Mama, per eliminarla: la protagonista nei livelli dispari rischia anche di morire azzannata dai lupi (se questi riescono a raggiungere le scale poste dietro l'ascensore, una volta che hanno toccato il suolo), mentre nei livelli pari essa potrà rimanere uccisa se non avrà impedito che almeno sette lupi riescano a raggiungere il piano più alto, su cui si trova una grossa pietra (a quel punto il masso verrà gettato sull'ascensore). Esistono anche livelli bonus, dove si devono colpire frutti o dove si utilizzano solamente le munizioni speciali al posto delle frecce.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 20/11/2015, 19:10

Immagine Produttore: Nintendo
Anno: 1982
Genere: Platform
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 4 direzioni
Schermo: 512x448@60 Hz
Orientamento: Orizzontale
Modalità: Singolo giocatore, 2 giocatori a turno si alternano
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Il giocatore controlla Braccio di Ferro, che si muove in una schermata a piattaforme fissa e deve raccogliere degli oggetti lasciati cadere lentamente da Olivia dall'alto dello schermo, prima che raggiungano il mare sottostante. Più in alto vengono raccolti, più punti valgono. Si aggira anche Bluto, che sconfigge Braccio di Ferro toccandolo, saltando dal piano inferiore o allungando il braccio da quello superiore; quando si trova sul medesimo piano di Braccio di Ferro, può anche gettare una serie di bottiglie contro di lui. Talvolta compare anche la Strega del mare che lancia altre bottiglie e poi svanisce subito.
Braccio di Ferro non può saltare, ma solo usare le scale e buttarsi giù dai bordi delle piattaforme. Può sferrare pugni, che sono inefficaci contro Bluto, ma possono infrangere al volo le bottiglie in arrivo e compiere altre azioni speciali. In ogni livello vi è un barattolo di spinaci: se Braccio di Ferro lo raccoglie, diventa temporaneamente invincibile e può far volare in acqua Bluto. Bluto però riesce a tornare in azione poco dopo.
Vi sono tre livelli di gioco che si ripetono a rotazione:
Una specie di sotterraneo. Olivia lascia cadere dei cuoricini. Oltre agli spinaci, c'è a disposizione un barile che se fatto cadere in testa a Bluto lo rende inoffensivo per poco tempo.
L'esterno di un palazzo di notte. Olivia, suonando una lira, lascia cadere note musicali. Compaiono anche Pisellino e Poldo, ma sono solo decorativi.
Un veliero. I personaggi procedono su vari ponti. Olivia, rapita da un avvoltoio e imprigionata nel ponte più alto, lascia cadere le lettere della parola HELP. L'avvoltoio, presente come avversario, si sconfigge con un pugno ma ritorna poco dopo.
Dopo la prima rotazione, nel primo e nel secondo livello la Strega del mare lancia dei teschi rimbalzanti.
Nella versione originale per sala giochi non è possibile continuare una partita finita aggiungendo monete.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 20/11/2015, 19:28

Immagine Produttore: Nintendo
Anno: 1984
Genere: Sport
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 4 direzioni
Schermo: 256x224@60 Hz
Orientamento: Orizzontale
Modalità: Singolo giocatore, 2 giocatori
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

La schermata è suddivisa in due parti: nella parte superiore si vedranno i punteggi, mentre l'incontro si terrà nello schermo inferiore. Il personaggio principale è di spalle al giocatore ed è trasparente per fare vedere il pugile nemico. Il giocatore dovrà combattere l'avversario fino a farlo cadere a terra, se quest'ultimo si rialza prima del dieci l'incontro continuerà fino a quando non cadrà a terra per la terza volta (TKO), altrimenti viene dichiarato il KO.
Personaggi
Pugile protagonista
Non viene mostrato il suo nome come nel seguito (dove viene chiamato Little Mac). In questo episodio e nel suo seguito Super Punch Out!! è il protagonista ed unico controllabile dal giocatore.
Glass Joe
Pugile francese, livello facile.
Piston Hurricane
Pugile cubano non molto più forte di Glass Joe.
Bald Bull
Pugile Turco, campione del circuito minore. Fin dal primo gioco userà la sua Carica Minotauro (Bald Bull indietreggera per poi caricare e colpire con un potentissimo montante). Il terzo pugile avversario ad incontrare.
Kid Quick
Come suggerisce il nome è molto veloce e sembra che gli piaccia molto la musica disco. Questo è il quarto pugile a farsi avanti.
Pizza Pasta
Pugile di nazionalità italiana, quinto e penultimo avversario.
Mr. Sandman
Il campione del mondo, ultimo pugile del gioco.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 20/11/2015, 19:37

Immagine Produttore: Gottlieb
Anno: 1982
Genere: Platform
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 8 direzioni
Schermo: 256x240@61 Hz
Orientamento: Orizzontale
Modalità: Singolo giocatore
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Q*bert è un videogioco arcade del 1982 della Gottlieb, creato da Warren Davis. Il protagonista del gioco è Q*bert, una delle icone dell'Età dell'oro dei giochi arcade ed una delle più bizzarre: si tratta infatti di una palla di pelo arancione con due occhi, due piedi ed un prominente naso tubolare.
il campo di gioco di Q*bert è una proiezione isometrica di una struttura piramidale di cubi dalle facce di tre colori. Lo scopo nella vita di Q è di saltare da un cubo all'altro per rendere ciascuna faccia di uno specifico colore (ad esempio, da blu a giallo). Nei primi livelli, questo è semplice come saltare sulla faccia, ma con il progredire della difficoltà il compito diventa più complicato: bisogna saltare sul cubo due volte, oppure saltando su un cubo ricolorato il colore torna quello sbagliato, e così via. Nella macchina arcade originale, se Q*bert salta nel vuoto sui lati della piramide, veniva emesso un rumoroso plonk generato meccanicamente a livello del terreno.
A rendere il compito più difficile c'è un assortimento di strani nemici che minacciano o intralciano le mosse di Q*bert. Il serpente Coily appare in cima allo schermo all'interno di una palla viola, che rimbalza discendendo. Quando raggiunge la fila di cubi più bassa, il serpente salta fuori e comincia ad inseguire il nostro piccolo amico arancione saltando di cubo in cubo. Inoltre appaiono delle palle rosse che cadono sulla piramide, che, se incontrano Q*bert durante la discesa, fanno perdere una vita.
Altre minacce provengono da Ugg e Wrongway, due gremlin viola che rimbalzano lungo i lati dei cubi. Oltre a tutto ciò Q deve vedersela con Slick e Sam, due ananas verdi malfattori che fanno tornare i cubi al colore originale al loro passaggio.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 20/11/2015, 20:00

Immagine Produttore: Nichibutsu
Anno: 1984
Genere: Platform
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 8 direzioni
Schermo: 256x224@60 Hz
Orientamento: Verticale
Modalità: Singolo giocatore
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Seicross, conosciuto in Giappone come Sector Zone è un gioco arcade sviluppato e rilasciato nel 1984 in Giappone e Nord America da Nichibutsu.
Durante il gioco, il giocatore guida un veicolo simile ad una moto che flutua dal suolo. E' possibile sparare agli altri piloti, collezionare moduli di potenza e raccogliere le persone blu che sono bloccate lungo il livello.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 21/11/2015, 10:59

Immagine Produttore: Capcom
Anno: 1984
Genere: Platform
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 8 direzioni
Schermo: 240x240@57 Hz
Orientamento: Orizzontale
Modalità: Singolo giocatore, 2 giocatori
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Son Son è un platform 2-D a scorrimento laterale. La schermata scorre automaticamente, fermandosi solo per poter affrontare i nemici principali. Ciascun livello è caratterizzato da sei piattaforme. Sonson e Tonton possono saltare su e giù per le piattaforme. La pressione di sinistra li induce a muoversi più lentamente rispetto allo scorrimento dello schermo, essenzialmente continuando ad andare avanti, ma a un ritmo ridotto. Premendo a destra SonSon e TonTon si muoveranno attraverso le piattaforme più velocemente rispetto allo scrolling dello schermo. Il giocatore perde una vita se tocca un nemico o un proiettile.
I Power-up si presentano sotto forma di vari frutti che producono punti (con abbastanza punti si possono ottenere vite extra). La raccolta di alcuni tipi di frutta causerà a sua volta la trasformazione di tutti i nemici su uno schermo in frutti, raccogliendoli si ottengono punti. Camminando attraverso alcune piattaforme in modo casuale si possono raccogliere dei germogli di bambù, ottenendo molti punti extra.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Avatar utente
giuppo
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3314
Iscritto il: 03/11/2015, 7:46
Medaglie: 27
Reputation: 529
Località: San Salvo
Nazione: Italia
:
Medaglia d'oro Medaglia d'argento Medaglia di bronzo Medaglia di legno I - Team Battle Maestro Yoda

Re: Cabinati originali

Messaggio da giuppo » 21/11/2015, 11:34

Immagine Produttore: Taito-Midway
Anno: 1978
Genere: Sparatutto
Lingua: Inglese
Controlli: Joystick 2 direzioni
Schermo: 260x224@60 Hz
Orientamento: Orizzontale
Modalità: Singolo giocatore
Immagine cabinato
Immagine Arcade Flyer
Immagine

Descrizione Gioco

Prodotto originariamente dalla Taito, e dato in licenza per la produzione in USA alla divisione Midway Games
della Bally Technologies. Sebbene sia molto semplice per gli standard odierni è stato uno dei videogiochi più influenti della sua generazione: il gioco generò in pochi anni un fatturato di 500 milioni di dollari e la sua pubblicazione decretò di fatto l'inizio di un periodo di grande fortuna per i videogiochi, definito in seguito come l'età dell'oro dei videogiochi arcade. In Space Invaders il giocatore controlla un cannone mobile che si muove orizzontalmente sul fondo dello schermo, e deve abbattere uno ad uno gli alieni che piano piano si avvicinano alla Terra. Le tappe di avvicinamento degli alieni al Mondo seguono uno schema univoco, un ampio e ordinato zig-zag che li porta lentamente ma inesorabilmente a raggiungere il fondo dello schermo decretando l'avvenuta invasione e la conseguente fine della partita.
Il giocatore difende la Terra affrontando con il suo cannone orde di alieni che si susseguono incessantemente (sterminata un'ondata, subito un'altra scende, sempre più veloce e agguerrita). Nella zona alta dello schermo scorrono, di tanto in tanto, alcune "Navi del Mistero", ovvero navicelle bonus che, se abbattute, permettono al giocatore di incrementare il suo punteggio molto più velocemente. Il gioco si conclude quando gli alieni raggiungono il fondo dello schermo o quando il cannone viene distrutto.Il cannone può essere distrutto dal fuoco nemico, da bombe o da raggi mortali che periodicamente vengono lanciate dagli alieni verso il cannone. Il cannone è parzialmente protetto da alcuni bunker difensivi immobili (il cui numero varia a seconda della versione del gioco) che vengono gradualmente distrutti dai proiettili degli alieni o dai colpi sparati dallo stesso giocatore. Il giocatore dispone di tre cannoni mobili (tre vite o più a seconda delle impostazioni), dopo la distruzione dei quali il gioco termina.


Screenplay
Immagine Immagine Immagine
Arcademania the forum around you


Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti