Guida A Clrmamepro

Tutti le informazioni sugli altri software finiscono qui!
Rispondi
Avatar utente
josef 1975
Extreme Arcader
Extreme Arcader
Messaggi: 2262
Iscritto il: 05/08/2004, 14:07
Reputation: 6

Guida A Clrmamepro

Messaggio da josef 1975 » 13/03/2012, 23:17

Guida a ClrMamePro

(cool little rom manipulation and management engine)

by Josef 1975 – Marzo 2012

Introduzione: Clrmame è un Rom Manager, ossia un programma creato per correggere, aggiornare, verificare e tenere sotto controllo una collezione di ROM Mame (comunemente detta romset). Poiché il Mame viene aggiornato molto di frequente, è difficile avere sempre le rom a posto: ad ogni nuova versione alcuni giochi vengono cambiati, rinominati, aggiunti o semplicemente eliminati; tenere conto di ogni modifica e correggere il tutto manualmente sarebbe molto complesso e noioso. ClrMame esegue tutti i lavori di aggiornamento e correzione in automatico: ovviamente sarà necessario procurarsi le eventuali rom mancanti per completare l'opera.

Nota bene: in concomitanza con l’attuale licenza del Mame ed in osservanza delle vigenti norme internazionali in materia di copyright NON è possibile segnalare o chiedere qui indirizzi web o metodi per procurarsi rom o giochi all'infuori di quelli esplicitamente autorizzati dalle case detentrici dei relativi diritti.
ATTENZIONE:
CMP è un programma molto potente in grado di modificare radicalmente i file su cui opera: prima di procedere dunque sarà meglio eseguire un BACKUP delle proprie ROMs! L’autore di questa guida NON può in alcun modo garantire la certezza di non fare danni né ovviamente prendersi alcuna responsabilità in merito.

SOMMARIO
0. Download & Installazione
1. Avvio di CMP
2. Menù principale di CMP
--2.1 About
--2.2 Profiler
----2.2.1 WWW Mode
----2.2.2 Dir2Dat
----2.2.3 Rename Wizard
----2.2.4 Options
----2.2.5 Show Info
--2.3 Settings
----2.3.1 Compressor
--2.4 Scanner
----2.4.1 Advanced Scanner Options
----2.4.2. Logfile And ScanFile Options
----2.4.3. Menù System & assigned System-Default-Paths
----2.4.4. Menù Hash & CHD Settings
----2.4.5. Scansione
--2.5. Ottenere le ROMs mancanti
--2.6. Rebuilder
----2.6.1 Advanced Rebuilder Options
----2.6.2 Rebuilding Sets & Report
--2.7. Merger
3. Conlcusioni

0. Download & Installazione

CMP si scarica direttamente dall' homepage dell'autore (basta cliccare sulla scritta "download cmpro" nella colonna di sinistra). E' possibile scegliere tra la versione a 32 o a 64bit (a seconda del sistema operativo installato) e tra il file .zip (da scompattare e copiare a mano dove si preferisce) e l'.exe (in tal caso il programma sarà dotato di un pratico menu di installazione).

Nota: se utilizzate Windows Vista o 7 potrebbere essere necessario, a seconda della cartella scelta per l'installazione, fornire al programma i permessi di amministratore prima dell'uso (basta cliccare col tasto destro sull'icona di CMP e scegliere la voce "esegui come amministratore"). In ambiente Linux invece sarà necessario utilizzare Cmpro tramite Wine non essendo disponibile una versione dedicata; discorso simile su OsX (Mac) dove è possibile utilizzare un emulatore come ad esempio crossover.

1. Avvio di CMP

Avviando il programma per la prima volta apparirà una breve schermata di benvenuto (riassume i passi fondamentali per iniziare ad usare CMP), basta cliccare ok per proseguire:

Immagine

La schermata successiva che apparirà è quella del "profiler":

Immagine

Se è la prima volta che CMP viene avviato, la tabella a destra apparirà vuota: per iniziare a lavorare serviranno dei files DAT (come quelli visibili in figura). Si tratta di speciali file (con estensione .dat appunto) che contengono in sostanza tutte le informazioni necessarie al programma per poter fare i controlli sul romset; tali file si possono normalmente scaricare da internet, tuttavia è anche possibile generare il .dat direttamente dall’eseguibile del Mame (funziona con qualsiasi versione); tale scelta è la più sicura in quanto garantisce la correttezza del file stesso; inutile dire che un .dat sbagliato può creare gravi danni al romset (in figura si vedono parecchi file, ma solo il primo riguarda le rom; CMPRO infatti può gestire molti altri tipo di collezioni legate al Mame e non, come snaps, marquees, titles ecc. sempre con le stesse modalità).

Per una descrizione dettagliata di ogni tasto si veda il cap. 2.2; per procedere si deve creare un nuovo datfile cliccando sul tasto "Create..."; apparirà la seguente finestra:

Immagine

Inserire nel campo "Filemane" il percorso completo dell'eseguibile (solitamente Mame.exe); per comodità è possibile sfogliare il percorso da esplora risorse di windows cliccando sul pulsate a fianco ("..."); Nella casella "Description" è possibile inserire una breve descrizione del .dat che verrà creato (es. MAME 0.145)
La voce "Emulator" va ovviamente lasciata com'è (CMPRO supporta comunque anche emulatori diversi come Mess, Raine, Pinmame ecc.): non resta che cliccare il tasto "Create Profile" ed attendere (solitamente bastano un paio di minuti).

Verrà chiesta la posizione dove salvare il file:

Immagine

Solitamente basta lasciare quella preimpostata (eventualmente col tasto "create dir" è possibile creare una cartella apposita dove si preferisce). Se tutto è andato a buon fine il nuovo datfile apparirà nella colonna di destra con la descrizione da voi scelta.

Nota: il file appena creato conterrà un elenco di TUTTI i giochi supportati dalla particolare versione di Mame usata; a meno che il romset non sia dunque già completo (cosa improbabile se si utilizza CMP per la prima volta o si è appena aggiornato ad una nuova versione dell'emulatore) parecchie rom risulteranno mancanti.

La colonna "missing sets" riporterà (dopo aver effettuato almeno una scansione) i giochi mancanti, mentre "missing roms" indicherà le singole parti di ogni gioco eventualmente assenti (ogni gioco in mame è detto "romset" ed è composto da vari file detti "rom" posti dentro ad un unico archivio .zip); infine la colonna "missing bytes" indica quanti MB mancano complessivamente al completamento della collezione.

A questo punto non resta che cliccare il tasto "Load / Update per caricare il .dat creato e passare al menù principale del programma; nel caso uscisse questa schermata:

Immagine

CMP avvisa che mancano le impostazioni di base, è normale se il programma viene avviato per la prima volta; le possibili scelte sono:
"Update": carica delle impostazioni salvate in precedenza (per es. da un altro pc) "Default": crea da zero le impostazioni usando quelle di base (normalmente è la scelta consigliata) "Default.cmp": usa le impostazioni contenute nel file default.cmp (se il programma non è mai stato usato in precedenza il file ovviamente ancora non esiste, andrà creato usando il tasto precedente) "Cancel": annulla la procedura e torna al menù precedente
Dopo aver effettuato la scelta desiderata (in caso di dubbi basta premere "default") se è la prima volta che si avvia il processo (o nel caso sia stato premuto il tasto "clear cache") apparirà questa ulteriore schermata:

Immagine

basta cliccare OK per prosegure, servirà qualche minuto per il completamento dell'operazione:

Immagine

Attenzione: al termine dell'operazione potrebbe apparire anche la seguente richiesta:

Immagine

Si tratta di una funzione aggiunta di recente, utile per creare delle speciali liste di roms da aggiungere a quella principale del file dat appena creato; se non si ha idea di cosa si tratti, il consiglio è di cliccare NO e proseguire; in caso contrario uscirà una schermata come questa:

Immagine

nel caso si potrà segliere quali categorie importare (tutte con "select all" o nessuna con "select none"); al termine dell'operazione CMP aprirà finalmente il menù principale:
ARCADE 0.191 - WORKING ONLY ROMS
i5 3750k 3.8ghz 16Gb Ram Nvidia GTX 970 4Gb SSD128gb + HDD 1TB Immagine


Avatar utente
josef 1975
Extreme Arcader
Extreme Arcader
Messaggi: 2262
Iscritto il: 05/08/2004, 14:07
Reputation: 6

Guida A Clrmamepro

Messaggio da josef 1975 » 14/03/2012, 0:08

2. Menu principale di CMP

Immagine

Da questo men? si potr? accedere a tutte le funzioni principali di CMP:
"About": informazioni sul programma
"Profiler": men? per il caricamento dei file .dat
"Settings": men? con i settaggi principali di CMP
"Merger": men? per la conversione del romset
"Rebuilder": men? per l'integrazione / ricostruzione del romset
"Scanner": men? per la scansione / correzione del romset
Se si desidera procedere direttamente alla correzione del romset il prossimo men? da scegliere ? "Settings" (capitolo 2.3 della guida); di seguito per completezza analizziamo anche "About" e "Profiler":


2.1. About

E' il primo tasto partendo da destra:

Immagine

Il tasto about contiene informazioni sulla versione corrente del programma; oltre ai tasti visibili nella fig.sotto permette di verificare l'hash di un file semplicemente trascinadolo sopra alla finestra ("Drop files here for file hash information."):

Immagine

Vediamo nel dettaglio il significato dei vari tasti:
"E-Mail": Permette ovviamente di contattare l'autore via posta elettronica (utile per segnalare eventuali bug o errori nel programma)
"Homepage": Serve per raggiunge il suo sito
"Donate": con questo tasto ? possibile contribuire economicamente allo sviluppo di CMPRO (solitamente via paypal o carta di credito)
"Update": cliccandolo aprir? la successiva finestra:

Immagine

Qui ? possibile scegliere la frequenza degli aggiornamenti:
"never": non verranno mai cercati
"every day": il controllo avverr? con frequenza giornaliera
"every week": il controllo avverr? con frequenza settimanale
"every month": il controllo avverr? con frequenza mensile
"Check Now": questo tasto effettuer? invece un controllo immediato, provvedendo allo scaricamento e successiva installazione di eventuali aggiornamenti
Nota: in linea di principio ? consigliato utilizzare sempre l'ultima versione disponibile onde evitare problemi di compatibilit?.


2.2. Profiler

E' il secondo tasto partendo da destra:

Immagine

Apre la finestra vista all'inizio nel cap.1, ? possibile richiamarla per caricare un diverso file .dat (come detto sopra se si desidera procedere direttamente con la scansione e correzione del romset bisogna passare al capitolo 2.3: "settings")

Immagine

Di seguito analizziamo i vari tasti:
"Load / Update": carica il .dat selezionato e ritorna al men? principale
"Refresh List": aggiorna l'elenco dopo eventuali modifiche
"Delete...": elimina i .dat che non interessano pi?
"Add DatFile...": apre il men? per caricare un .dat preesistente (nota: i dat appena aggiunti non compaiono direttamente nella cartella "profiles" bens? in quella "new datfiles" visibile nella colonna di sinistra)
"Create...": richiama la finestra vista sopra
"Clear Cache": rimuove la cache (una sorta di "memoria" dove CMP salva il database delle rom ricavato dall'eseguibile del Mame, premendo questo tasto sar? necessario ripetere l'operazione)
Poich? i tasti rimanenti aprono ulteriori men? verrano esaminati uno alla volta:

2.2.1. WWW Mode

Apre un men? simile al profiler (attenzione a non confonderli):

Immagine

Da questa schermata ? possibile aggiornare automaticamente i vari file .dat (purch? presenti nel database del sito di CMPRO); come si nota in figura per ogni file saranno presenti quattro colonne:
"Datfile Description": contiene ovviamente una descrizione del contenuto del file stesso
"Version": contiene informazioni sulla versione (? importante accertarsi che la versione corrisponda a quella del Mame utilizzato)
"Author": contiene ovviamente informazioni sull'autore del file (nel caso non sia stato generato dall'eseguibile del mame)
"Status": pu? riportare la scritta "local" (.dat gi? aggiornato), "update" (.dat da aggiornare) e "new" (.dat non presente, ovviamente ? possibile aggiungerlo).
Sono inoltre presenti i seguenti tasti:
"Download": si procede allo scaricamento
"Refresh Sites": aggiorna l'elenco dopo eventuali download
"Delete": come nel men? profiler, elimina eventuali dat non pi? necessari
"Add Sites": permette di aggiungere un indirizzo alternativo per il download
"Profiler": ovviamente permette il ritorno al men? precedente
Torniamo ora al men? profiler; I tasti rimanenti (alcuni rimangono visibili anche in www mode) aprono ulterori men? che analizziamo di seguito:

2.2.2. Dir2Dat

Una particolare funzione che esula dallo scopo di correggere o aggiornare il romset:

Immagine

Questo particolare men? permette la creazione di un file .dat partendo da un romset preesistente, un p? il processo inverso di quello solito; potrebbe essere utile per conservare una sorta di "fotografia" della propria collezione di rom; poich? questa guida si concentra sulla correzione e l'aggiornamento del romset il men? non verr? ulteriormente preso in considerazione, tuttavia ? possibile reperire una dettagliata spiegazione (in inglese) QUI; come sempre ? possibile chiedere aiuto (in italiano) sul forum in questa sezione.

2.2.3. Rename Wizard

Anche questa funzione non riguarda nello specifico il romset:

Immagine

Si tratta di altro men? aggiunto di recente, utile per aggiornare i file .dat relativi ai cosiddetti "extrafile" (titles,snaps,marquees ecc.): partendo da un .dat preesistente e confrontandolo con uno aggiornato ? possibile ricavare da quest'ultimo l'elenco delle modifiche e applicarle in automatico; potrebbe tornare utile nel caso si voglia aggiornare la propria collezione senza aggiungere per? nuove immagini. Ulteriori informazioni (in inglese) sono diponibili QUI.
Ultima modifica di josef 1975 il 19/11/2017, 0:56, modificato 4 volte in totale.
ARCADE 0.191 - WORKING ONLY ROMS
i5 3750k 3.8ghz 16Gb Ram Nvidia GTX 970 4Gb SSD128gb + HDD 1TB Immagine


Avatar utente
josef 1975
Extreme Arcader
Extreme Arcader
Messaggi: 2262
Iscritto il: 05/08/2004, 14:07
Reputation: 6

Messaggio da josef 1975 » 14/03/2012, 0:09

2.2.4. Options

Questo men? contiene le opzioni avanzate del profiler; solitamente non ? necessario modificarle:

Immagine

Per completezza eccone una breve descrizione:

Options:
"Remove old datfile after update": elimina i vecchi file .dat dopo che i nuovi sono stati scaricati,
"Run profiler on start": avvia la finestra del profiler all'avvio
"Update log/fastscan names": aggiorna in automatico i log
"Prompt after dat download": apre una finestra di riepilogo dopo lo scaricamento dei .dat
"Auto refresh www dats": aggiorna in automatico la finestra di riepilogo dei .dat in www mode
Parsing Options:
"Parse rom / disk tags": definisce ulteriori criteri di merging (solitamente si utilizza il parametro "disk")
"Don't create dummy clones": permette di inserire i cosidetti "Dummy file" ("finte" rom create allo scopo di simulare la presenza di quelle vere, capita se queste ultime non sono mai state rese disponibili) esclusivamente all'interno dei parent (la loro presenza nei cloni sarebbe comunque inutile, solitamente i file di questi tipo servono solo a far sembrare completo il romset)
"Forbid merge between system": evita la relazione parent/clone tra sistemi diversi (es. Neogeo, Playchoice ecc.)
"Support Inverted CRC32": serve solo in casi particolari come i "bad dumps" (rom estratte dai chip originali in maniera imperfetta e delle quali non ? ancora disponibile una versione corretta)
For Default Naming Use:
"Datfile Name Tag/Folder/File": permette di scegliere fra tre diversi metodi di generazione di alcuni nomi (scanfiles, logfile e auto-rompath) in base al tag contenuto nel file .dat, al nome della cartella che lo contiene o in base al nome del file stesso (solitamente salvo casi particolari si utilizza la prima opzione)
Datfile Errors: Pu? capitare che il file .dat contenga dei "conflitti", ad esempio tra parent e cloni di giochi diversi che condividono file comuni o rom diverse con gli stessi nomi, ecc; in tali casi CMP chieder? all'utente come desidera procedere:
"Hide commons": non verr? mostrato alcun conflitto lasciando al clrmame la scelta sul da farsi (equivale a rispondere sempre "s?")
"Show commons": verr? mostrata gran parte dei problemi permettendo di scegliere se risolverli o meno (? l'opzione consigliata)
"Show all": mostrer? un elenco pi? completo (non selezionando questa opzione alcune problematiche minori vengono sistemate in automatico)
Alcune schermate degli errori pi? comuni sono riportsate al cap. 2.4.5 "Scansione" di questa guida.

2.2.5. Show info

Questo men? mostra informazioni dettagliate sul file .dat selezionato (nome, autore, versione, descrizione, data di creazione ecc.)

Immagine

Nel dettaglio le varie voci indicano:
"Name": il nome del file dat
"Author": il nome dell'autore, se ? stato creato da qualcuno; "internal" indica un dat generato dall'eseguibile del Mame
"Version": la versione del dat (solitamente relativa alla versione del Mame se ricavato da quest'ultimo)
"Descripion": una breve descrizione del file
"Comment": eventuali commenti inseriti dall'autore
"DatFile Name": semplicemente il nome del file
"Date": la data di creazione
"URL": l'eventuale indirizzo web per il download
"Homepage": l'eventuale indirizzo web dell'autore
"Email": l'eventuale indirizzo eamil dell'autore
"Last Used": l'ultima volta che il dat ? stato utilizzato
2.3. Settings

E' il terzo tasto partendo da destra:

Immagine

Questo pannello contiene le impostazioni di CMP relative ai percorsi (path) delle rom o dei set da modificare (questo ? il passo successivo da compiere dopo il caricamento del file dat):

Immagine

Paths / Sets / Unneeded Mask Selection:

Nella lista a Comparsa selezionare "ROM-Paths" e cliccare il pulsante "add"; selezionare la cartella delle roms da controllare (es. c:\mame\roms) e confermare la scelta premendo ok; sempre nella stessa lista selezionare "Samples-Paths"e cliccare il pulsante "add"; selezionare quindi la cartella dei samples da controllare (es. c:\mame\samples) e confermare la scelta premendo sempre ok (i samples sono sostanzialmente dei file .wav richiesti da alcuni giochi i cui suoni non possono essere altrimenti emulati). Il tasto “remove” permette di eliminare eventuali path aggiunti per sbaglio o errati; tramite il tasto “change” ? invece possibile correggerli se necessario; "Import" ovviamente consente l'importazione da un file esterno. Restano infine i tasti "Select All" (seleziona tutto), "Select None" (deseleziona tutto) ed "Invert" (inverti selezione).

Backup/Download:

Ogni volta che CMP elimina una rom ritenuta inutile (opzione "fix uneeded" dello scanner, verr? trattata pi? avanti), attivando l'opzione "Make Backup to folder" il programma eseguir? una copia di riserva (backup) della rom stessa; tale funzione ? molto utile per rimediare ad eventuali errori; ovviamente ? possibile lasciare la cartella di default (solitamente \clrmamepro\backup) o scegliere quella che si preferisce. Il tasto "Download Folder" indica invece dove verranno salvati i file di sistema di CMP, NON le rom dei giochi! (solitamente si lascia com'?).

Date/Time:
"Preserve Archive date/time": mantiene inalterata la data di creazione del file .zip contenente le rom, solitamente non ? una funzione necessaria
"Preserve File date/time": mantiene invece la data delle singole rom, si consiglia di lasciarla attiva.
Region / Language Mode: Una funzione normalmente disabilitata, si pu? tranquillamente ignorare

"Save as default" rende definitive le impostazioni appena scelte, si pu? premere questo tasto dopo aver terminato i vari settaggi descritti sopra; "Set default" invece li annulla ripristinando quelli precedenti. A questo punto si prosegue cliccando sul tasto "Compressor":

2.3.1. Compressor

Le rom del Mame solitamente sono compresse in archivi (zip) sia per risparmiare spazio su disco sia per questioni di ordine e integrit? dei dati:

Immagine

In questa prima sezione ("General") vengono definite le opzioni basilari relative alla compressione delle Rom (il Mame a partire dalla versione 0.145 oltre al formato zip supporta anche il pi? recente 7z, tuttavia non il RAR); solitamente non ? necessario modificare nulla.

Nota bene: nel caso si decida di utilizzare 7z al posto del classico zip (scelta utile per risparmiare spazio su disco) ? altamente consigliato eseguire le operazioni di compressione sempre attraverso CMP; l'uso diretto di 7zip per windows potrebbe infatti generare file incompatibili col Mame; ? inoltre sconsigliato l'uso di archivi di tipo "solido" (essi permettono un tasso di compressione maggiore) in quanto ci? rallenterebbe notevolmente il caricamento delle rom (specie su Pc poco potenti). Vediamo comunque nel dettaglio le varie opzioni:
"Mark useless zip structure as uneeded (scanner only)": se all’interno dei file zip contenenti le rom sono presenti delle sottocartelle, attivando questa opzione sar? possibile toglierle zippando tutti i file in radice per avere il massimo ordine possibile. (il mame comunque riconosce solitamente la rom lo stesso.)
"Test archive (decompress to memory)": testa i file .zip decomprimendoli, poich? ci? rallenta parecchio la fase di scansione ? consigliato usare questa opzione solo se si usa CMP per la prima volta e si ha il sospetto che parte del proprio romset sia danneggiato
"List archived files with +rsh attributes in warnings window": nella finestra degli avvisi (warnings) di CMP verrano elencati eventuali file dotati di attributi r/s/h (normalmente sono attributi che una rom non dovrebbe avere tuttavia ci? non costituisce un problema n? per clrmame n? per il mame)
"List archived files with comments in warnings window": nella finestra degli avvisi (warnings) di CMP verrano elencati eventuali file dotati di commenti (stesso discorso dell'opzione sopra)
"List archived files with double names in warnings window": nella finestra degli avvisi (warnings) di CMP verrano elencati eventuali file con nomi doppi (stesso discorso dell'opzione sopra)
"Thread Priority": qui viene definita l'occupazione della CPU del PC da parte di Clrmame; solitamente "Normal" va pi? che bene, scegliendo "Above Normal/Highest/Time_Critical" si aumenta progressivamente la velocit? di scansione ma tutte le risorse saranno impegnate da CMP mentre con "Below Normal/Lowest/Idle" si permetter? al pc di eseguire agevolmente altri compiti, ovviamente molto dipender? anche dalla potenza della macchina)
Ulteriori opzioni di compressione sono presenti nelle tre schermate successive:

Opzioni di CHDMAN (CHD Manager ? una piccola utility utilizizzata per creare e aggiornare i file CHD, immagini compresse di Hard Disk; in alcuni giochi infatti oltre alle classiche roms venivano utilizzati veri e propri dischi fissi per immagazzinare parte delle informazioni)

Immagine

Opzioni di WinRAR

Immagine

Opzioni di 7Zip

Immagine

CMP gestisce nativamente il formato zip, se si desidera usare 7z o rar potrebbe essere necessario specificare il nome dell'eseguibile (es. 7z.exe o winrar.exe); nel caso tali programmi non siano installati andranno scaricati dai rispettivi siti ufficiali; per il resto normalmente non ? necessario modificare nessun parametro specifico; il tasto "default" ripristiner? comunque le opzioni iniziali in caso di bisogno.

Ora ? possibile chiudere tutte le finestre e tornare al men? principale per procedere (finalmente!) con la fase di scansione:

2.4. Scanner

E' il primo tasto partendo da sinistra:

Immagine

Da questo men? verr? effettuata una prima scansione e correzione del romset; ecco nel dettaglio le varie opzioni:

Immagine

"You want to scan": Da questo men? si sceglie cosa controllare: Set, Rom, Samples e CHD: solitamente si lascia tutto abilitato. Naturalmente nel caso non si posseggano samples o CHD (come detto sopra file immagine di Hard Disk richiesti da alcuni giochi, solitamente si grandi dimensioni) bisonga deselezionare le relative voci altrimenti CMP li segnaler? assenti.

"<Check Fix>": Qui si sceglie quali caratteristiche delle rom controllare (check) e quali eventualmente correggere (FIX): il segno di spunta su Check effettuer? quindi solo una scansione, abilitando anche il Fix avverr? la correzione vera e propria; solitamente si lascia tutto abilitato; il tasto "All" permette di abilitare tutto in un solo click. Nel dettaglio:
"Missing": controlla le rom mancanti
"Uneeded": controlla le rom inutili
"Name": verifica eventuali nomi errati
"Size": controlla eventuali dimensioni errate
"Date": verifica le date di creazione
"Checksums": verifica l'integrit? delle rom
"You Prefer": Un men? fondamentale per la gestione delle Rom, per capire la scelta pi? corretta (dipende dalle preferenze personali) bisogna fare prima una premessa: in Mame i giochi si dividono in "Parent" (originali) e "Cloni"; questi ultimi necessitano del parent per poter funzionare, ed ? possibile combinarli assieme in tre modi diversi:
"Non-Merged Set": Originali e cloni sono separati; ogni clone contiene anche i file del parent al suo interno, rendendolo cos? indipendente dall'originale; in compenso in questo modo la dimensione dell'intera collezione di rom aumenter? a dismisura, il che rende questa scelta ALTAMENTE SCONSIGLIATA
"Split Sets": Originali e cloni sono sempre separati, tuttavia questi ultimi avranno solo i files che differiscono dal parent e avranno bisogno dello stesso per poter funzionare (in compenso rispetto al metodo precedente si otterr? un notevole risparmio di spazio); solitamente ? l'opzione pi? utilizzata
"Merged Sets": Originali e cloni vengono inseriti in un unico archivio, riducendo ulteriormente il numero di file presenti su disco; questa opzione pu? tornare particolarmente utile se si possiedono collezioni di rom molto vaste o il romset completo
Nota: CMP possiede un apposito strumento, il "Merger", creato appositamente per convertire l'archivio in una qualunque delle modalit? sopracitate; ne parleremo pi? approfonditamente nel capitolo 2.7

"Prompts": Contiene le seguenti opzioni:
"Ask before fixing": prima di procedere alla correzione CMP chieder? conferma ogni volta, ? possibile disabilitare questa opzione se si ? certi di cosa si sta facendo
"Add/Show statistics": utile per avere un riepilogo del lavoro svolto, si consiglia di lasciare l'opzione attivata
Prima di procedere alla scansione analizziamo il men? options e relativi sottomen?:
Ultima modifica di josef 1975 il 18/11/2017, 14:39, modificato 2 volte in totale.
ARCADE 0.191 - WORKING ONLY ROMS
i5 3750k 3.8ghz 16Gb Ram Nvidia GTX 970 4Gb SSD128gb + HDD 1TB Immagine


Avatar utente
josef 1975
Extreme Arcader
Extreme Arcader
Messaggi: 2262
Iscritto il: 05/08/2004, 14:07
Reputation: 6

Guida A Clrmamepro

Messaggio da josef 1975 » 14/03/2012, 0:10

2.4.1. Advanced Scanner Options

Immagine

"When Scanning Sets...": Contiene le seguenti opzioni:
"Move not renamed sets to backup": sposta nella cartella backup eventuali rom duplicate e quindi inutili, opzione da lasciare abilitata
"Mark disabled sets as unneeded":considera non necessarie le rom disabilitate anzich? ignorarle, si consiglia di non attivare questa opzione se non in casi particolari
"Misc Options": Contiene le seguenti opzioni:
"Separate BIOS sets": alcune categorie di giochi, come i Neo-Geo, richiedono per funzionare dei file extra detti Bios; una copia di questi ultimi verr? inclusa in ogni gioco disattivando questa opzione, ma in tal modo servir? pi? sapazio su disco; attivandola invece verr? creato un unico file separato (es. neogeo.zip) che dovr? ovviamente essere presente assieme alle rom dei giochi per poterle avviare; solitamente questa ? la scelta consigliata
"Show baddump ROMs & inverted CRCs": attivando questa opzione in fase di scansione vengono visualizzate anche le rom "bad dump", che ovviamente non si possono correggere; solitamente si lascia disattivata
"Allow CHD's in ROMPath root": permette di tenere i CHD direttanente nella stessa cartella delle rom (solitamente \mame\roms); solitamente si trovano in sottocartelle dedicate per tenere maggiormente in ordine il romset (anche in considerazione delle loro dimensioni notevoli): per questo si consiglia di non abilitare quest'opzione
"Fix missinig Options": Contiene le seguenti opzioni:
"Deeper Check for fixable missing files": esegue un controllo pi? approfondito sulle roms alla ricerca di quelle mancanti; utile soprattutto se ? la prima volta che si utilizza CMP, comporter? un rallentamento del processo di scansione ma ? altamente consigliato manternere l'opzione attiva
"Additionally test SHA1/MD5 for matches": utilizza gli algoritmi sha1/md5 per controllare la correttezza e l'integrit? delle rom (talvolta infatti l'utilizzo del semplice crc32 non ? sufficiente); anche in questo caso la velocit? di scansione diminuir? ma conviene lasciare l'opzione attiva per non incorrere in errori nel romset
2.4.2. Logfile And ScanFile Options

Immagine

In questo men? ? possibile scegliere dove salvare i cosidetti file di log (in essi vengono registrate tutte le operazioni effettuate da CMP), normalmente non ? necessario modificare nulla; attivando comunque l'opzione "Auto save logfile" il programma provveder? ad effettuare tutti i salvataggi in automatico.


2.4.3. Men? System & assigned System-Default-Paths

Immagine

E' il men? con le opzioni di sistema di ClrMame Pro, solitamente NON ? necessario modificare nulla (a meno di non sapere esattamente cosa si sta facendo...); nel caso venisse involontariamente modificato qualche paramentro ed in fase di scansione apparisse un errore tipo "Bad System-default-Paths" premendo il tasto "Auto-Detect" il problema dovrebbe risolversi.

2.4.4. Men? Hash & CHD Settings

Immagine

"Available rom checksums in current datfile" contiene le seguenti opzioni relative ai conrolli di integrit? delle rom, che possono essere effettuate a vari livelli di sicurezza:
"CRC32": ? il controllo di base, ? ALTAMENTE consigliato lasciarlo sempre abilitato
"Decompress rom & check CRC32/MD5/SHA1": queste opzioni decomprimono ogni rom ed effettuano un controllo molto pi? approfondito (potrebbe tornare utile se ? la prima volta che si scansiona il romset, tuttavia l'intera l'operazione rallenter? NOTEVOLMENTE; da abilitare solo se necessario); lo stesso si pu? fare per i CHD con l'opzione "CHD MD5/SHA1" (valgono ovviamente le stesse considerazioni).
"CHD Misc Settings & Regions / Read CHD sectormap": abilita un ulteriore particolare controllo sui CHD; potrebbe essere utile eseguirlo se si hanno dubbi sulla loro integrit? (altrimenti si pu? lasciare disabilitato)

"Rom Checksum analysis (Needs CRC32 Check)": Un'altra analisi molto approfondita, anch'essa estremamente dispendionsa in termini di tempo, da abilitare solo in casi particolari:
"Run analysis": effettua solo il controllo
"Fix file if possible": tenta di correggere eventuali errori
L'ultimo tasto, "Statistics", visualizza le statistiche delle scansioni (appariranno comunque in automatico al termine delle stesse). Passiamo ora alla scansione effettiva:


2.4.5. Scansione

Cliccando a questo punto sul tasto "Scan" daremo inizio alla scansione (e relative correzioni se i fix sono abilitati); nel caso apparisse la seguente schermata:

Immagine

significa che ? stato saltato un passaggio fondamentale, ossia la scelta del percorso contenente le roms (cap.2.3, men? settings); se tutto ? a posto apparir? invece la seguente schermata:

Immagine

Il processo pu? durare da pochi minuti a parecchie ore a seconda dello stato e della dimensione del romset; potrebbero inoltre apparire alcune finestre di "warning" (avvisi) come le seguenti:

Immagine

si tratta di incongruenze presenti spesso nei file .dat; solitamente basta cliccare "Yes to All" per permettere a CMPRO di correggere questi problemi; in certi casi a seconda della scelta il programma organizzer? le rom in modi diversi (non esiste sempre una soluzione "corretta" in senso assoluto); In contemporanea apparir? anche la finestra "Scan Results", dove man mano saranno visualizzati messaggi ed errori:

Immagine

In questa finestra appariranno tutti i giochi (romset) mancanti (indicati dalla "X" rossa con una cartella gialla sullo sfondo) o incompleti (in tal caso sar? presente solo la X); oltre al nome del gioco saranno indicati tutti i singoli file mancanti e la relativa dimensione; nel caso siano stati abilitati tutti i fix non dovrebbero apparire ulteriori errori (CMP li corregger? durante la scansione); al termine dell'operazione gli unici problemi rimasti dovrebbero quindi essere relativi solo alle rom mancati (che ovviamente andranno scaricate e aggiunte in una fase successiva, solitamente tramite il Rebuilder). Una volta terminato il lavoro apparir? anche la seguente schermata di riepilogo:

Immagine

Si tratta sostanzialmente di un riassunto del lavoro svolto, utile per vedere a colpo d'occhio lo stato gloable del romset; se quest'ultimo ? completo e privo di errori tutti gli indici della sezione "missing" saranno a 0 (come si pu? notare in figura); le voci ulteriori indicano invece la quantit? e la tipologia di errori corretti.

Dalla seconda scansione in poi ? possibile usare il tasto "Scan..." al posto di "New Scan..." per velocizzare il processo: in tal modo infatti verranno rilevate solamente le modifiche successive alla prima scansione. Gli ultimi tre tasti del men? "Start Scanning" sono:
"Diff Scan": CMP, tramite i datfile, pu? conoscere quali rom sono cambiate tra una versione e l'altra di Mame e controllare solo quelle tramite il Diff Scan; il risparmio di tempo sar? notevole ma ovviamente ? un'opzione da utilizazare solo se il romset ? gi? privo di errori e lo si vuole semplicemente aggiornare
"Miss List": Permette di ottenere un'elenco completo delle roms mancanti (funzione questa che non pu? essere implementata in Mame per espressa volont? degli sviluppatori)
"Have List": La funzione opposta, fornisce un'elenco delle rom presenti nel romset
Ultima modifica di josef 1975 il 19/11/2017, 0:57, modificato 2 volte in totale.
ARCADE 0.191 - WORKING ONLY ROMS
i5 3750k 3.8ghz 16Gb Ram Nvidia GTX 970 4Gb SSD128gb + HDD 1TB Immagine


Avatar utente
josef 1975
Extreme Arcader
Extreme Arcader
Messaggi: 2262
Iscritto il: 05/08/2004, 14:07
Reputation: 6

Guida A Clrmamepro

Messaggio da josef 1975 » 14/03/2012, 23:12

2.5. Ottenere le ROMs mancanti

Prima di procedere col passo successivo (l'integrazione delle ROM mancati tramite il Rebuilder) sar? necessario procurarsi queste ultime; come gi? detto all'inizio NON ? permesso chiedere dove reperire i giochi all'autore di questa guida o sul forum di Mameitalia! Su internet esistono parecchi siti dedicati, oltre naturalmente ai classici circuiti P2P (Emule e Torrent in primis), come sempre baster? una ricerca su Google...

2.6. Rebuilder

E' il secondo tasto partendo da sinistra:

Immagine

Una volta terminata la scansione e corretti tutti gli errori possibili non resta che integrare il Romset con le eventuali rom mancanti; ci? NON va fatto copiandole semplicemente nella cartella ROMS del mame, bens? tramite l'apposito strumento di CMP ossia il Rebuilder; cliccando sull'aposita icona dal men? principale apparir? la seguente schermata:

Immagine

Nella sezione "Folders" bisogna indicare la cartella contenente le rom da aggiungere ("Sources") e quella dove ? salvato il romset ("Destination"); si possono inserire direttamente i percorsi a mano (come visibile in figura) oppure cliccare sull'apposito tasto per sfogliare le cartelle sull'hard disk. Le ulteriori opzioni disponibili sono:
"Use Add-Paths": seleziona automaticamente come sorgente la carella specificata eventualmente nel pannello Settings (descritto al cap.3 di questa guida)
"Use backup path": seleziona automaticamente come sorgente la carella Backup, opzione talvolta utile per reinserire nel romset eventuali rom tolte per errore
"Scan subfolders": controlla la presenza di roms anche in eventuali sottocartelle (si consiglia di lasciare l'opzione sempre attiva)
"Use System default path": reimposter? tutti i percorsi a quelli di default (sempre quelli impostati in settings)
"Use 1st rom path": reimposta automaticamente il percorso di destinazione a quello di default della cartella rom
"Merge Options" permette di scegliere il metodo per organizzare parent e cloni (descritto al cap. 2.4, "scanner"); e' fondamentale mantenere lo stesso scelto in fase di scansione altrimenti l'intero romset verr? nuovamente riorganizzato col nuovo metodo (e oltretutto servir? moltissimo tempo)!

La sezione "Options" comprende le seguenti voci:
"Compress file": permette di scegliere il metodo di compressione tra zip, rar e 7z (attenzione: il mame al momento supporta solo i formati zip e 7z, pertanto non ? consigliato scegliere rar altrimenti il romset non verr? pi? riconosciuto)
"Recompress file": ricomprimer? da capo i file aggiunti, opzione utile per accertarsi della loro integrit? (ovviamente sar? necessario pi? tempo, specie in caso di aggiunte consistenti)
"Show statistics": mostra le statistiche (solitamente si lascia abilitato)
"Remove matched sourcefile": elimina i file di origine dopo averli integrati nel romset (solitamente meglio non abilitare quest'opzione, si fa sempre in tempo ad eliminarli in un secondo tempo una volta certi che non servano pi?);
"Systems...": riapre la finestra delle impostazioni avanzate di CMP (come detto in precedenza NON ? il caso di modificare nulla)
"Advanced..." aprir? infine il seguente men?:

2.6.1 Advanced Rebuilder Options

Immagine

"Misc options" contiene le opzioni avanzate del rebuilder; solitamente non ? necessario modificare nulla, ecco comunque una breve descrizione:
"Ignore file size": non controlla la dimensione dei file durante la scansione (per maggior sicurezza meglio lasciare l'opzione disattivata)
"Separate BIOS sets": mantiene separati i file Bios dalle rom (come detto in precedenza ? la scelta migliore)
"Remove empty sourcefolders": elimina le cartelle vuote dal percorso di origine (utile per capire se restano o meno file e cartelle da integrare nel romset)
"Remove sourcefile without rebuilding": elimina i file sorgenti senza fare il rebuild (cosa normalmente da NON fare salvo motivi particolari)
"Skip complete folder after 0.. skipped file": permette di saltare una cartella di origine per intero dopo che CMP ha trovato un certo numero di file non utili (questa opzione potrebbe tornare utile si si sospetta che gran parte delle rom in possesso non servano, normalmente ? meglio non attivare quest'opzione)
"Skip creation when file exists in Rom-path": evita di fare il rebuild di una rom se questa esiste gi? nella cartella di destinazione (opzione NON consigliata a meno che non si sia certi che il proprio romset, rom mancanti a parte, sia gi? a posto)
"Additionally test SHA1/MD5 for matches": esegue un controllo pi? approfondito sulla corrispondenza tra le rom di origine e quelle di destinazione (meglio lasciare l'opzione attiva)
"No SetFolder for decompressed sets": evita di creare una cartella per ogni rom nel caso non si voglia comprimerle in formato .zip (cosa altamente sconsigliata)
"Create logfile": crea ovviamente un file di log per registrare il lavoro svolto ("append" permette di aggiungere le informazioni ad un file di log esistente)
"Dest. prestring": permette di impostare dei filtri per spostare solo certe categorie di rom (es. solo giochi neogeo ecc.)
"Beep when done": emette semplicemente un suono a labovoro terminato
"Backup replaced file": effettua un salvataggio dei file salvati (consigliato)
2.6.2 Rebuilding sets & report

Cliccando il tasto "Rebuild..." avvieremo infine il processo:

Immagine

Questa finestra mostra l'avanzamento del rebuilding (ovviamente non ? molto diversa da quella dello scanner); al termine uscir? la seguente schermata:

Immagine

Questo men? apparir? al termine del processo e fornir? un riepilogo del lavoro svolto; se la voce "Created Files" rimane a zero come in figura significa che il rebuilder non ha trovato nuove roms da aggiungere al romset tra quelle che gli sono state fornite; "Matched Files" indica quante rom, tra quelle di origine, corrispondono perfettamente a quelle gi? in possesso, "Skipped Files" riporta invece il numero di eventuali file saltati in quanto estranei al romset.

2.7. Merger

E' il terzo tasto partendo da sinistra:

Immagine

Cliccandolo apparir? la seguente schermata:

Immagine

Scopo esclusivo di questo men? ? trasformare il romset da merge a split o viceversa; la stessa cosa pu? essere fatta dallo scanner (cap.2.3) o dal rebulder (cap.2.6), tuttavia quest'ultimo come detto non agir? sul romset originale bens? copier? tutto in una cartella di destinazione per poi eseguire le effettive modifiche (in tal modo ci si ritrover? con due romset distinti); il merger invece agisce direttamente sul romset principale (dunque per tornare indietro sar? necessario rieseguire l'intero processo; in caso di romset molto grandi potrebbero essere necessarie parecchie ore). Analizziamo come di consueto i vari men?:

"You want to create":
Non-Merged Sets: I cloni comprendono anche le rom dei parent, ci? permette loro di funzionare in maniera indipendente ma incrementa enormemente il comsumo di spazio su disco (OPZIONE ALTAMENTE SCONSIGLIATA)
Splits Sets: cloni e parent restano separati, tuttavia i cloni contengono solo i loro file specifici; dunque hanno bisogno della presenza del parent per funzionare, tuttavia si risparmia parecchio spazio su disco
Merged Sets: cloni e parent sono uniti nello stesso archivio zip riducendo al massimo il numero di file che compongono il romset
"Placement options":
"Keep original position: le roms rimangono nella cartella dove si trovano
"Move sets to": l'intero romset verr? spostato in una cartella a scelta (cliccare sul tasto "..." per selezionarla)
"Options":
"Compress file": permette di scegliere l'algoritmo di compressione; di default ? sempre .zip, a partire dal mame 0.145 ? ufficialmente supportato anche 7z; quest'ultimo garantisce livelli di compressione superiori ma potrebbe rallentare l'avvio dei giochi (specie su pc poco potenti); trasformare l'intero romset da .zip a .7z richieder? inoltre parecchio tempo (anche svariate ore con collezioni molto grandi)
"Clean Set": rimuove eventuali file inutili all'interno del romset (lo scanner fa la stessa cosa attivando l'opzione "fix uneeded file", nel dubbio conviene comunque lasciare l'opzione attiva)
"Start Merging": Non resta che cliccare il tasto "Un..Merge" per avviare l'operazione, come gi? detto il tempo necessario potrebbe richiedere anche parecchie ore a seconda delle dimensioni del romset e delle impostazioni scelte.

3. Conclusioni

Per quanto questa guida non pretenda di essere esaustiva al 100%, gran parte degli aspetti e delle opzioni di CMP sono state trattate dettagliatamente; giunti a questo punto il romset ottenuto dovrebbe essere finalmente a posto. Nel caso permanessero ancora dubbi o perplessit? (cosa non improbabile vista la complessit? del programma) o ci si trovasse di fronte a particolari messaggi o errori, il consiglio ? senz'altro di rivolgersi al forum per ottenere l'aiuto necessario.
Ultima modifica di josef 1975 il 19/11/2017, 0:58, modificato 4 volte in totale.
ARCADE 0.191 - WORKING ONLY ROMS
i5 3750k 3.8ghz 16Gb Ram Nvidia GTX 970 4Gb SSD128gb + HDD 1TB Immagine


Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite