Spinner, Paddle Arduino

Tutto quello che c'è da sapere lo trovate qui.
User avatar
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Posts: 3457
Joined: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 803

Re: Spinner, Paddle Arduino

Post by Barito » 07/02/2019, 17:45

Detto che arduino è mutipiattaforma e che può emulare contemporaneamente mouse tastiera e joy, direi che il limite di due pulsanti non cell'hai.


Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...

Denara
Gamer
Gamer
Posts: 9
Joined: 17/11/2017, 8:32
Reputation: 0

Re: Spinner, Paddle Arduino

Post by Denara » 28/02/2019, 17:00

A me interessa costruire qualcosa di semplice che funzioni e magari che sia compatibile con diversi OS. Il problema dei tasti e del loro numero l'ho risolto con il GPIO del Raspberry.
I paddle invece non li ho mai avuti ed in commercio non si trovano se non a prezzi troppo elevati.
L'idea è di costruirne un paio giusto per togliersi lo sfizio di giocare ad Arkanoid e similari che sono quasi impossibili da Joystick.

Girovagando in rete ho trovato questo Paddle Arduino

Ma possibile che il codice dello sketch sia così corto?

La cosa strana è che, appunto, non trovandone in commercio, mi aspettavo di trovare facilmente qualcosa di pronto (soprattutto per ovviare alla mia ignoranza in materia di programmazione)

Questo rappresenta ciò che ho in mente ma purtroppo non ha un Arduino Pro Micro 2 Paddles

User avatar
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Posts: 3457
Joined: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 803

Re: Spinner, Paddle Arduino

Post by Barito » 28/02/2019, 19:01

Fare un paddle per mame con arduino costa meno di 10 euro in hardware: una arduino leo e un encoder rotativo. Sfrutta una libreria già disponibile, quindi a livello di codice è poco più di quello che hai linkato. Quello però non va bene perché sfrutta la comunicazione seriale, quindi ci vuole qualcosa lato pc (es. un semplice script autoit) che legga l'info seriale ed emuli il movimento di un mouse.
Il secondo link che hai messo pure non va bene perché usa un potenziometro (dunque un sistema resistivo con fine corsa, singolo giro per capirci, segnale analogico), non un encoder rotativo (rotazione infinita, libera, segnale digitale)
Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...

Denara
Gamer
Gamer
Posts: 9
Joined: 17/11/2017, 8:32
Reputation: 0

Re: Spinner, Paddle Arduino

Post by Denara » 01/03/2019, 8:08

Puoi spiegarmi meglio il discorso script lato pc che vorrei evitare?

Mi spiego, ho appena costruito un interfaccia C64-USB, la cosa per me fantastica è che l'Arduino viene visto come tastiera e quindi è automaticamente riconosciuto da Windows e Linux.
Idem con altro circuito (USB in ingrersso + 2 porte joystick "Tipo Atari estesa con 2 pulsanti fuoco ciascuna" in uscita), l'arduino, o meglio uno script di configurazione permette al sistema di essere visto come 2 gamepad contemporaneamente collegati e anche qui la magia è che sia Windows che Linux vedono tutto correttamente usando 1 sola porta USB.

Per i paddle mi piacerebbe avere qualcosa di simile, ovvero 1 porta usb > scatoletta con arduino > 2 porte x paddle, il tutto visibile da sistema come mouse, quindi compatibile con tutti i sistemi.
Mame, ma anche altri emulatori, permettono già la possibilità di utilizzare il mouse come paddle, quindi avremmo una soluzione universale, economica e sempre pronta all'uso.

User avatar
Barito
Arcade Maniac
Arcade Maniac
Posts: 3457
Joined: 08/12/2015, 19:18
Reputation: 803

Re: Spinner, Paddle Arduino

Post by Barito » 01/03/2019, 8:46

La soluzione che proponi è quella che ho già discusso nella guida introduttiva ad arduino qui sul forum, quindi niente di nuovo. Nella guida io uso uno spinner taito, ma il principio di funzionamento è il medesimo: periferica ottica interfacciata al PC tramite una arduino basata su microcontrollore 32u4 che emula un mouse (o un joystick, volendo).

Per riformulare quello che dicevo riguardo i due link che hai messo: il primo esempio che hai postato usa una arduino uno (o nano, non ricordo), ed è normale che lo sketch sia molto semplice perchè, di fatto, manda solo le coordinate del mouse via seriale, il quale mouse però deve essere emulato da un software installato nel pc (es. autoit). Il secondo esempio, invece, usa una periferica (potenziometro, quindi analogico) diverso da un encoder rotativo ottico (digitale), e non è adatto all'uso come paddle/spinner per il fatto che ha fondo corsa (fa un giro e poi si ferma).
Dal ciglio della strada osservo sbraitando i lavori in corso nel mondo arcade...

Post Reply