Restauro

Da wikicab.
Introduzione

Le fiancate di un cabinet sono spesso rivestite di uno strato di laminato plastico, materiale quasi indistruttibile che serve per proteggere il legno sottostante da colpi ed umidità. Ciononostante, anche il laminato potrebbe saltare (in prossimità dei bordi) o creparsi, o ammaccarsi. Procedete in questo modo:

Preparazione
  • Rimuovete o reincollate eventuali bordi scollati e sollevati (questo accade soprattutto se il danno è relativo agli spigoli del mobile. Carteggiate delicatamente in modo da ridurre lo spigolo tra legno e laminato. Nel caso di mobili dedicati, in cui il danno riguardasse una parte disegnata della fiancata, potrebbe essere necessario usare strumenti di precisione, come ad esempio le mole di un trapano da modellismo. Questa procedura è da farsi anche per recuperare ammaccature, rimuovendo se necessario la parte ammacacta del laminato, in quanto lo stucco per colmare il foro non si attaccherebbe al laminato e si scrosterebbe al primo urto.
  • Stuccate il dislivello (nel caso di porzioni mancanti o ammaccature) usando stucco sintetico per legno. NON usate il normale stucco per legno a base d'acqua, si impregenrebbe durante la verniciatura, creando una zona opaca. Attendete pazientemente che lo stucco si asciughi e carteggiatelo, con carta molto fine, per portarlo a livello del laminato. Abbiate cura di verificare che la carteggiatura non riporti in vista il legno sottostante, nel qual caso potete procedere con un ritocco con cementite, per chiudere i pori.
  • A questo punto potrete procedere al ritocco delle immagini, avendo cura di fare delle prove colore prima di lavorare sul mobile, in modo da verificare che il colore che userete coincida con quello originale anche una volta asciutto, oppure pasasre alla fase successiva, la verniciatura o il rivestimento.
Verniciatura

Nel caso di fiancate molto danneggiate, o di mobili con colori che non vi piacciono, potreste voler decidere di riverniciare la fiancata da zero. E' una procedura piuttosto complessa, che richiede ore di lavoro, ma che può dare risultati molto soddisfacenti.

  • Preparazione del fondo: il laminato che riveste i cabinet è stato creato apposta per essere inattaccabile. Per questo, dovrete prepararlo accuratamente prima di procedere con la verniciatura. Carteggiate con carta a grana media (100/120) tutta la fiancata. Se potete usare una levigatrice per farlo, meglio. Lo scopo non è quello di rimuovere tutto il laminato, ma quello di rimuoverne il primo strato, quello più duro. Una volta completata la carteggiature, procedete alla stuccature di eventuali crepe o porzioni mancanti. A fine lavoro, spolverate accuratamente la fiancata con un panno umido, per togliere tutti i residui di polvere della carteggiatura. Procedete quindi alla mascheratura con nastro adesivo in carta e fogli di giornale di tutte le parti che non dovrenno venire colorate. Abbondate con la protezione, quando si lavora con le bombolette il colore tende a fare una nuvola che avrà cura di andarsi a depositare nei posti meno adatti....
  • Strato aggrappante: Esistono in commercio dei prodotti specifici chiamati aggrappanti, che servono per fare da base per materiali altrimenti inadatti alla verniciatura. Sono disponibili sia in latta che in bomboletta. Prendete le bombolette, sono più facili da usare per ottenere uno strato uniforme. Applicate due o tre strati uniformi di aggrappante sul mobile, incorciando il senso di verniciatura, avendo cura di evitare il gocciolamento. Il metodo migliore pe revitare la formazione di gocce è la pazienza, attendendo che ciascuno strato si asciughi prima di passare al successivo.
  • Verniciatura: Ancora una volta, il metodo consigliato è la bomboletta, a meno che non siate dei virtuosi del pennello e vi vogliate cimentare nella decorazione manuale delle fiancate. Una volta che l'aggrappante si è asciugato, applicate un primo strato molto leggero di vernice. Non abbiate fretta. Se la prima mano non è coprente o non è uniforme, non importa, cercare di ritoccare può portare solamente alla formazione di fastidiose colate di colore, difficili da recuperare. Attendete che il primo strato si asciughi e passate al secondo, poi al terzo, sempre con pazienza e sempre attendendo che lo strato sottostante si sia asciugato. Il colore prenderà corpo di strato in strato, fino a diventare un bel colore uniforme e ben liscio. Potrebbero essere necessari anche 5 o 6 strati per ottenere questo, in base al colore che state usando rispetto al fondo originale. Una volta completata la verniciatura, potrete decidere di tenere il mobile così com'è, o decorarlo a piacere.
  • Gocce: Durante la verniciatura, si possono facilmente creare delle fastidiosissime colate di colore. Questo accade quando si applica la vernice tenendo la bomboletta troppo vicina alla superfice, oppure si applica uno strato di vernice su uno precedente non bene asciutto, oppure semplicemente si spruzza troppa vernice in un solo punto. Attendete che la goccia sia bene asciutta. Questo potrebbe richiedere anche il doppio del normale tempo di asciugatura della vernice. Spianate la goccia con della carta vetrata da carrozzieri (grana 400 o superiore). Carteggiate con molta delicatezza, per intaccare il meno possibile la vernice circostante la goccia. Applicate quindi un primo strato di vernice. Se il profilo della goccia rimane ancora visibile, ricarteggiate e riverniciate. Procedete in questo modo fino alla scomparsa della goccia, dopodichè applicate un ultimo strato su tutta la superfice del mobile, per uniformare il tutto.

Lo stesso cabinet, prima e dopo la verniciatura

Arrivo2.jpg Cab2.jpg

Rivestimento

Una maniera molto più semplice per restaurare le fiancate del mobile è il rivestimento delle medesime con carta adesiva. Esistono in commercio delle carte adesive plastificate, con diversi tipi di decorazione (colorazione uniforme, marmo, legno ecc). Basterà applicare questi rivestimenti direttamente sulla superfice della fiancata (avendo avuto cura di aver stuccato eventuali gravi imperfezioni della superfice) ed il gioco è fatto. Esistono inoltre siti internet da cui è possibile acquistare fiancate predecorate, che riproducono perfettamente il disegno presente sui cabinet originali.

Decorazione

E' possibile applicare delle decorazioni alle fiancate dei cabinet. Questa procedura è però possibile solo su fiancate originali o verniciate, è invece sconsigliata per fiancate rivestite con carta adesiva. Procuratevi le immagini che decidete di applicare alla fiancata, da internet, da riviste o ad poster. Se siete voi a fare la stampa, usate carta leggera (60gr/m2) e se possibile usate stampanti che utilizzino inchiostri a base sintetica e non acquea (es: Epson DuraBrite). Stampate l'immagine delle dimensioni che vi interessa. Se la vostra stampante non supporta un formato di carta tanto grande, potete anche stamparla in porzioni che racchiudano ciascuna un singolo soggetto, oppure dividendo il soggetto in parti marcatamente separate (es: il personaggio diviso in due parti, il busto e le gambe, separate dalla linea della cintura. Ritagliate accuratamente ciascun soggetto (o porzione) e disponeteli sulla superfice del mobile in modo da verificare che il risultato finale sia esattamente quello che volete. Staccate il tutto, bagnate il foglio con l'immagine e incollatelo con colla vinilica diluita in posizione. Una volta che tutto è bene asciutto, applicate con una bomboletta uno o più strati di vernice trasparente, che servirà sia per proteggere l'immagine che per evitare che questa "stacchi" troppo, visivamente, rispetto al fondo. Una volta asciutta la vernice, il vostro cab è bello e pronto per essere messo in funzione.